In offerta!

Effetti di Lettura

Autore: Federico Batini, Giulia Toti, Marco Bartolucci

Editore: Theleme Research

Isbn: 978-88-942841-3-3

Anno: 2017

I pdf sono protetti da watermark, i dati relativi all’ordine (nome cognome e email devono essere dell’utilizzatore del file) vengono impressi sul file in download. Tutti i dati relativi alla proprietà di chi acquista la copia sono nel QRcode all’interno del file (compreso il numero di matricola). Al momento dell’ordine la password per aprire il file viene inviata per email, si raccomanda di inserire correttamente l’indirizzo email in fase di ordine.

Per effettuare l’ordine è necessario inserire il prodotto nel carrello e procedere alla compilazione dei campi in dettagli di fatturazione, non deve essere fatta la registrazione prima dell’ordine, in fase di conclusione d’ordine l’account viene creato automaticamente (se non viene tolta la spunta dall’opzione “crea account”). Una volta concluso l’ordine, quando il sistema avrà inoltrato la notifica di “ordine completato”, è possibile scaricare i prodotti digitali accedendo attraverso “my account” con le credenziali email e password scelte al momento dell’ordine. 

12,99 8,99

Descrizione

1.1 Leggere per vivere

Oggi, con i dati di cui disponiamo, è possibile stabilire, senza forzature, una stretta correlazione tra lettura dei libri e incremento della qualità della vita e del benessere complessivo delle persone e delle comunità. Nelle aree (o nelle persone) presso le quali la lettura dei libri è maggiormente praticata è più diffusa anche la lettura di giornali, si va più spesso al cinema o a teatro, si ascolta più musica, si frequentano di più i musei. In tali condizioni si riscontra un tasso di reddito più elevato, una società più coesa, maggiori capacità di innovazione e sviluppo, un incremento di attenzione alla legalità, una diminuzione della criminalità, della corruzione nonché della discriminazione nei confronti delle donne. I benefici apportati dalla lettura sono diversi e numerosi: la lettura è un “antidoto” alla manipolazione narrativa altrui (della pubblicità, della politica) è una difesa dal “pensiero unico” (che costituisce il “seme” del pregiudizio), è uno strumento di costruzione e ricostruzione del Sé, e della propria vita, incrementa le competenze utili alla gestione del proprio futuro, potenzia le capacità di comprensione di se stessi e degli altri, rinforza la capacità di immaginazione.

La lettura viene solitamente incontrata nella primissima infanzia, nella relazione di cura e di prossimità (anche fisica) con un adulto significativo ed è dunque un’esperienza strettamente correlata con la motivazione e le competenze in questo campo delle figure genitoriali. Le prime esperienze “pubbliche” sono quelle vissute nella scuola dell’infanzia dove rivestono un ruolo fondamentale in quanto possono contribuire a moderare l’effetto di vantaggio o svantaggio costituito dalle differenti provenienze familiari: “offrire opportunità di lettura e racconto, nei primissimi percorsi di istruzione e cura, significa esercitare un’azione di democrazia, non farlo significa essere coscienti che si perpetueranno degli svantaggi” (Batini, 2011, pp. 20-21). Alcune ricerche mostrano come la quantità di tempo dedicata alla lettura nel contesto scolastico accresca il rendimento relativamente alle capacità di lettura e all’acquisizione di nuovi vocaboli (Anderson, Wilson & Fieding, 1988; Cunningham & Stanovich, 1998).

Informazioni aggiuntive

Ebook

Libro in formato Digitale

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Effetti di Lettura”